Presentazione
Servizi
Certificazioni
Prodotti
Pali in ferro per Viticoltura
Contatti
Condizioni di vendita

Art. 1 – Disciplina delle forniture.

Il rapporto di fornitura è regolato dalle condizioni di cui alle presenti condizioni generali che saranno integrate da specifica comunicazione del Venditore all’Acquirente (di seguito Conferma d’Ordine) contenente le specifiche dettagliate dei prodotti ordinati. Le clausole aggiunte alla Conferma d’Ordine prevalgono sulle presenti condizioni generali qualora siano incompatibili con essa. L’accettazione della Conferma d’Ordine da parte del Cliente ha come effetto l’accettazione integrale delle presenti condizioni generali di fornitura come specificate e/o modificate e/o integrate nella Conferma d’Ordine stessa.

Art. 2 – Prezzo e condizioni di pagamento

La fatturazione e le condizioni di pagamento saranno quelle esposti sulla Conferma d’Ordine. I pagamenti sono dovuti nei termini pattuiti anche nei casi di ritardo nella consegna della merce, di avarie, perdite parziali o totali verificatesi durante il trasporto e non imputabili al Venditore, nonché nel caso in cui le merci messe a disposizione dell’acquirente presso il Venditore non vengano ritirate dall’acquirente. Il ritardo nel pagamento, anche parziale, delle fatture emesse dal Venditore farà decorrere gli interessi di mora che saranno addebitati alle condizioni e nella misura previste dal D.L. 231/2002. Ogniqualvolta a giudizio del Venditore le condizioni patrimoniali dell’Acquirente siano divenute tali da porre in pericolo il pagamento delle fatture, il Venditore avrà il diritto di sospendere l’esecuzione del rapporto di fornitura.

Art. 3 – Consegna e proprietà del prodotto

L’Acquirente acquisterà la proprietà solo con il pagamento integrale della fattura emessa dal Venditore, ma assumerà ogni rischio al Prodotto, ivi compreso il rischio di perimento fortuito dello stesso, dal momento della consegna del prodotto al luogo convenuto di destinazione. Dal momento di tale consegna il Venditore sarà liberato da ogni responsabilità inerente il prodotto.

Art. 4 - Imballaggio

Il venditore provvederà all’imballaggio secondo le regole in uso. Per particolari tipi di imballaggio saranno conteggiati in fattura gli extra prezzo relativi. I legacci applicati non sono  idonei al sollevamento ed alla movimentazione dei fasci ma unicamente al contenimento dei prodotti.

Art. 5 – Termini di consegna

I termini di consegna sono indicativi e non sono essenziali. Il Venditore non è tenuto a rispondere con indennizzi di  sorta per eventuali danni diretti o indiretti dovuti a ritardi di consegna, o ad interruzione o a risoluzione parziale o totale della fornitura.

Il materiale non ritirato dopo un mese dall’avviso di merce pronta verrà fatturato anche se non ritirato  dal  cliente e  sarà addebitato un costo di stoccaggio presso il nostro stabilimento.

Art. 6 – Tolleranze

I prodotti saranno eseguiti secondo le tolleranze dimensionali a norma UNI EN 10162.

L’ordine si intenderà saldato con una tolleranza del ±10%  rispetto al quantitativo ordinato.

E’ ammessa una differenza di peso fino al 0,3%; l’Acquirente potrà avanzare i propri reclami che riguardino ammanchi di peso eccedenti detta tolleranza del 0,3% solo nel caso che tale ammanco sia comprovato da pesa pubblica.

Art. 7 – Garanzie

Il Venditore garantisce la rispondenza della merce fornita alle caratteristiche pattuite ed indicate nella Conferma d’Ordine. In ogni caso il Venditore non assume alcuna responsabilità circa le applicazioni e operazioni alle quali il prodotto sarà sottoposto presso l’Acquirente o chi per esso, né assume alcuna garanzia in merito alla commerciabilità, qualità ed adeguatezza del prodotto per scopi specifici. Eventuali specifiche tecniche e/o richieste di garanzie avanzate dall’Acquirente non saranno tenute in considerazione se non riprodotte nella Conferma d’Ordine.

Art. 8 – Reclami

Eventuali reclami per prodotto non corrispondente a quanto indicato nella Conferma d’Ordine devono essere proposti per iscritto, a pena di decadenza, entro otto giorni dal ricevimento del prodotto stesso. La denunzia di eventuali vizi occulti deve essere effettuata per iscritto, a pena di decadenza, entro otto giorni dalla scoperta e comunque entro sessanta giorni dal ricevimento del prodotto.

Nel caso in cui il reclamo, tempestivamente proposto, risulti fondato a seguito di accertamento effettuato sul prodotto dai tecnici del Venditore, la responsabilità del Venditore si intenderà limitata alla sostituzione con altra merce idonea oppure, a propria scelta, al ritiro della merce ed alla restituzione del prezzo eventualmente percepito. E’ in ogni caso escluso qualsiasi diritto dell’Acquirente di chiedere la risoluzione del rapporto di fornitura e/o il risarcimento dei danni e/o il rimborso di spese a qualsiasi titolo sostenute.

Reclami e/o denunzie non danno il diritto all’Acquirente di sospendere il pagamento anche parzialmente della fattura del prodotto, ne di sospendere il ritiro e/o il pagamento delle ulteriori forniture.

Art. 9 - Tracciabilità dei flussi finanziari ex. L. n. 136/2010

L’Acquirente si impegna ad assumersi l’obbligo di tracciabilità dei flussi finanziari di cui all’art. 3 della Legge 136/2010 e di comunicare tutte le relative richieste al Venditore contestualmente alla presentazione dell'ordine, in difetto il Venditore non sarà posto in grado di adempiere ai relativi incombenti. Dovranno essere comunicati al momento dell’acquisizione dell’ordine i Codici Identificativi di Gara (CIG) e i Codici Unici di Progetto (CUP).

Art. 10  – Controversie

In caso di controversie legali il foro competente sarà quello di Rovereto.

PROFILERIE TRENTINE SRL - Via Navicello, 25 - Rovereto (TN) - ITALY C.F. e P.Iva 00124070228 – Cap. Soc. € 353.200 int. vers. – Uff. Reg. Imprese C.C.I.A.A. n. 600 TN REA n. 58927 della C.C.I.A.A. di Trento | PRIVACY